Partecipa alla mostra itinerante “Terremoto connessi alla Speranza”

Carissimo artista,
le zone terremotate hanno bisogno dei tuoi preziosi talenti, perché la bellezza abbia una sua visibilità capace di dare conforto ad ogni persona.
Per questo intendiamo vivere con te in maniera speciale il quarto “Meeting nazionale giornalisti cattolici e non” che si terrà nella “Riviera delle Palme” dal 22 al 25 giugno.

Con questo spirito ti invitiamo a partecipare ad una significativa mostra che intendiamo allestire in concomitanza con il Meeting nazionale, dando il tuo prezioso contributo perché tutti possano vivere questo momento trovando conforto e aiuto nella bellezza dell’arte.

Ti chiedo la disponibilità a realizzare un’opera il cui tema è “Terremoto, Connessi alla Speranza”.
Le opere saranno esposte prima nella “Riviera delle Palme” e poi seguiranno un percorso che le porterà nei luoghi del terremoto (Accumoli, L’Aquila, Amatrice, Camerino, Norcia, e nei vari comuni del sisma).

Una volta terminata l’esposizione itinerante le opere verranno vendute ed il ricavato devoluto alla Caritas Italiana per i progetti a sostegno dei luoghi colpiti dal sisma.

Grato per la tua disponibilità e per l’opera che realizzerai che diffonde nel mondo la bellezza, splendore della verità e del bene, ti saluto con viva cordialità.

P. Andrea Dall’Asta
Presidente di Giuria
“Terremoto, connessi alla speranza”

Simone Incicco
Responsabile Organizzativo
Quarto “Meeting nazionale giornalisti cattolici e non”
Regolamento
Il comitato scientifico del “Meeting nazionale dei giornalisti cattolici e non” desidera coinvolgere gli artisti a partecipare in maniera speciale al prossimo Meeting nazionale dando il loro prezioso contributo perché tutti possano trovare conforto e aiuto dalla bellezza dell’arte.
Dal 22 al 25 giugno si terrà il quarto “Meeting nazionale giornalisti cattolici”.

In questa occasione l’organizzazione promuove una mostra di arte “Terremoto, connessi alla Speranza” invitando gli artisti a realizzare opere che abbiano per soggetto ciò che per loro può essere motivo di speranza nella tragedia del terremoto.
Pur nella piena e totale libertà che ogni artista deve esercitare nel suo operato, si chiede di realizzare opere nello spirito della biblia pauperum: opere didascaliche che sappiano descrivere il tema scelto, evitando, per quanto possibile, intellettualismi esasperati, registri polemici, provocatori o scandalistici, considerato che le opere verranno esposte anche in luoghi sacri.
Ogni artista maggiorenne potrà presentare una sola opera.

Le opere verranno esposte dal 22 al 25 giugno nella “Riviera delle Palme” e poi saranno esposte nei comuni colpiti dal sisma.

Le opere dovranno avere le dimensioni di 50 x 70 cm, realizzate su tela o carta/cartone o altro supporto piano a scelta (compensato etc.). La tecnica è libera, disegno come pittura, escludendo le tecniche scultoree, bassorilievo e affini di qualunque materiale.
Le opere dovranno essere fornite di cornice con attaccaglia, la larghezza massima, cornice compresa, non deve superare i 70 cm.

Le opere dovranno essere consegnate entro il 15 giugno 2017 per permetterne la collocazione presso la struttura collegata con il “Meeting nazionale giornalisti cattolici e non”.
La consegna andrà fatta presso la curia vescovile di San Benedetto del Tronto Piazza Sacconi, 1 – 63074.
Per partecipare alla mostra non è richiesto il versamento di alcuna quota d’iscrizione.

Insieme alle opere va consegnato un curriculum dell’artista con i necessari recapiti (indirizzo, telefono, indirizzo di posta elettronica) in formato cartaceo, oltre ad una breve descrizione dell’opera.
Curriculum e descrizione vanno anche consegnati in formato elettronico (formato Word) allegando anche una immagine elettronica dell’opera in formato jpg di dimensione non superiore ai 800K-bytes via email all’indirizzo: segreteriameeting@gmail.com.
Questo, nell’interesse degli artisti, per permetterne la massima diffusione sui mezzi di comunicazione.
Il comitato organizzatore si riserva la facoltà di utilizzare liberamente il curriculum e la descrizione dell’opera apportando le necessarie modifiche.
Il comitato si riserva la possibilità insindacabile di rifiutare di esporre opere che non rispettino il presente bando, in tal caso le opere potranno essere riconsegnate all’artista che dovrà provvedere a sue spese a ritirare l’opera.

Le opere, una volta consegnate, saranno di proprietà dell’organizzazione del Meeting che al termine dell’esposizione itinerante le venderà pubblicamente per devolvere il ricavato a sostegno delle opere della Caritas Italiana.

Ti ringraziamo.

Il comitato scientifico
Quarto “Meeting nazionale giornalisti cattolici e non”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *